Museo del Bargello

Il Museo del Bargello a Firenze, dedicato principalmente alla scultura, è situato nell’antico Palazzo del Podestà di Firenze. Il museo è famoso per la sua collezione di statue rinascimentali, considerata tra le più notevoli a livello mondiale. Tra le opere in evidenza ci sono le sculture di Donatello, Cellini, Verrocchio, Luca della Robbia, Michelangelo e altri artisti fiorentini.
Il museo ospita importanti opere di scultura e arti minori tra le quali spiccano i nomi di Donatello, Della Robbia, Cellini, Giambologna, Michelangelo. Gli oggetti, provenienti dalle collezioni medicee e da donazioni private, sono allestite in una sala al piano terra e in alcune sale al piano primo, raggiungibile con una splendida scala affacciata sul cortile duecentesco.

Durante il XIX secolo, in un periodo di affermazione delle radici identitarie italiane, il palazzo fu trasformato in sede espositiva. La sua importanza simbolica nella storia cittadina è evidente nella sua mole imponente, testimonianza dei tumultuosi eventi tra guelfi e ghibellini. La rivalutazione avvenne grazie al rinvenimento di un ritratto di Dante, citato da Vasari tra le opere di Giotto.
Il processo di recupero e restauro, avviato nel XIX secolo, si ispirò al revival medievaleggiante del Romanticismo. Nuove decorazioni e ornamenti "in stile" furono aggiunti alle sale, ripristinando l'aspetto dell'età comunale. Il museo nacque con l'Unità d'Italia, inizialmente dedicato all'arte e alla storia toscane, poi elevato al rango di Museo Nazionale.
La collezione si formò inizialmente con opere provenienti da ordini monastici soppressi e donazioni di altri musei fiorentini e privati. Nel corso dell'Ottocento, in occasione del centenario di Donatello, il museo arricchì la sua collezione con importanti opere di scultura fiorentina del Rinascimento. La donazione dell'antiquario Louis Carrand contribuì a definire la raccolta del Bargello con la presenza di oggetti di arte applicata.

- Se volete una visita privata con una guida professionista che vi accompagni scegliete sempre noi, Conosci Firenze che vi offre professionalità e serietà abbinata a costi onesti e accessibili a tutti.
- Scrivete a visiteguidate@conoscifirenze.it

Cliccate qui per sapere se ci sono date per una visita di gruppo e in quale giorni.

Altri articoli
Museo delle Porcellane
Museo delle Porcellane

Un viaggio nell'eleganza e nella storia delle porcellane, Tra il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti.

Cappella Brancacci
Cappella Brancacci

Alle Storie di San Pietro lavorano insieme Masolino e Masaccio.

Meseo degli Innocenti
Meseo degli Innocenti

Attraverso arte, storia e architettura, il percorso collega passato e presente, testimoniando la continuità dell'accoglienza e aiuto all'infanzia.

Galleria Palatina
Galleria Palatina

Ogni opera è armonizzata con gli arredi circostanti, offrendo un'esperienza unica per ammirare capolavori dell'arte nel suo contesto storico.