Le Grotte di Maurizio

Le Grotte di Maurizio a Gambassi Terme
Un'esperienza indimenticabile
Una passeggiata del 13 luglio 2022


Maurizio Becherini vicino  a Gambassi decide di diventare Eremita e accogliere la Vita solitaria

 

Maurizio Becherini di Gambassi (1859-1932), in un certo momento della sua vita, prese la decisione di ritirarsi in un luogo deserto della valle del Casciani per condurre una vita da eremita. Questo luogo, noto come La Forra, fu la sua dimora solitaria per oltre vent'anni, dove vissuto immerso nella sua fede religiosa, dedicandosi alla preghiera e coltivando un legame appassionato con la Natura. Tuttavia, dopo la sua morte, il ricordo di Maurizio Becherini si è gradualmente sbiadito e oggi la sua storia è conosciuta solo da poche persone.

 

Maurizio Becherini l'eremita

Maurizio Becherini
 

Il cammino che conduce alle Grotte ha inizio attraversando l'ampio prato, seguendo il segnale posto in corrispondenza del cartello che indica l'ingresso al sentiero.

 

maurizio Becherini si dedicò alla Fede religiosa alla Preghiera immerso nella Natura


Nel contesto delle bianche rocce calcaree del torrente, si celano le sculture da lui create nel corso degli anni, le quali esprimono in forma artistica il suo profondo senso religioso e la sua fede.

 

Una Vita da eremita, una Dimora solitaria per Vent'anni


Con la sua Morte il Ricordo, la Storia e il suo forte Legame con la Natura
Durante l'esplorazione del luogo, è ancora possibile scoprire il giaciglio in cui l'eremita riposava, nonché delle nicchie segrete che celano piccoli tesori. Inoltre, salendo fino in cima a uno sperone di roccia, si può ammirare, sebbene sia soggetto all'usura degli agenti atmosferici, la figura del Cristo Redentore.
 

Il ricordo di Maurizio cominscia a Sbiadire, diventerà una Storia dimenticata, un Ricordo perduto
Da Un Uomo in fuga ne Il vento racconta di Borghino Borghini.

"Silenzio. Solo la Natura parla. I rumori sono musica: il gorgoglio dell'acqua nel gioco delle cascatelle, lo stormire delle frasche, il calpestio delle foglie, il fruscio di una serpe che la lunga Estate di San Martino ha stanato con l'inganno del letargo."[...] “Fra le nebbie lontano affiora il dono della sensibilità infantile. Si torna ragazzi. Maurizio che viveva nel bosco era un qualcosa che ondeggiava fra realtà e fantasia.”

Grotte di Maurizio a Gambassi Terme

Grotte di Maurizio a Gambassi Terme
 
Maurizio's caves in Gambassi Terme

Maurizio Becherini from Gambassi (1859-1932) was a simple person, who decided later in his life, to withdraw in a solitary place, maybe the remotat one along the Casciani's valley, for leading a hermit's life.
He stayed alone in this place, named La Forra, for more than twenty years, experiencing his religious faith through prayer and his passionate relationship with the Nature.
After he died, his memory got slowly lost and today only few people know his history.
The path that goes to the Caves begins by crossing the big neighbouring lawn, in correspondence to a sign indicating the access to the itinerary.


Grotte di Maurizio a Gambassi Terme


Grotte di Maurizio a Gambassi Terme
 

Altri articoli
Villa dei Medici di Poggio a Caiano
Villa dei Medici di Poggio a Caiano

Villa Reale è conosciuta come Ambra: Villa è rinomata con radici romane. Trasformata in villa di campagna da Strozzi, poi Lorenzo il Magnifico.

Oratorio del Crocifisso di Fontelucente
Oratorio del Crocifisso di Fontelucente

La sorgente di Fontelucente ha radici antiche, legate a riti pagani, e continua a influenzare la storia e la spiritualità del santuario.

Gambassi Terme
Gambassi Terme

Gambassi Terme, borgo antico, celebre per le acque termali di Pillo, offre cultura, arte, storia, e l'abilità artigianale dei "bicchierai".

Il Mugello al tempo di Beato Angelico
Il Mugello al tempo di Beato Angelico

Guidolino di Pietro nacque in qualche borgo o in qualche podere presso Vicchio.