Fonte Sotterra

All'ombra delle antiche mura etrusche di Fiesole, si celava un tempo il villaggio di Borgunto, il cui nome è avvolto nel mistero. Questa zona, strategicamente posizionata lungo antiche vie di collegamento e incastonata tra il Montececeri, il Poggio Magherini e la collina di S.Apollinare (1), era particolarmente ricca di sorgenti, grazie a una faglia che favoriva l'accumulo di acqua sottoterra.
Tra i tesori nascosti di questa terra, spicca la Fonte Sotterra (Piazza Battaglia di Montelungo (2)), un meraviglioso esempio di ingegneria etrusca. Una grotta artificiale che si estende per oltre 32 metri nel cuore della collina, riconosciuta e celebrata già nel XIX secolo per la sua origine antica. La fonte ha dissetato gli abitanti del villaggio di Borgunto per secoli, mantenendo il suo ruolo cruciale fino al 1944, anno in cui divenne un rifugio antiaereo.
Nel 1937, un'innovativa iniziativa dell'industriale Napoleone Raspanti portò alla canalizzazione dell'acqua della fonte per il raffreddamento di un impianto di fabbricazione del ghiaccio, testimoniando l'importanza e l'utilità continua di questa risorsa. Tuttavia, con il passare del tempo, la Fonte Sotterra cadde in disuso, avvolgendo l'area in un'atmosfera quasi magica, alimentata sia dalla venerazione della Vergine, testimoniata dalla presenza di un'immagine sacra all'entrata durante la Controriforma (3), sia dalla fede nelle proprietà salutari delle sue acque.
Così, la Fonte Sotterra di Borgunto rimane un simbolo del legame profondo tra l'uomo, la natura e il sacro, custode di storie e leggende che attraversano millenni, dalla civiltà etrusca al nostro tempo.

(1) Sant'Apollinaire, dove si può ammirare un'imponente porzione delle antiche mura che circondavano la città etrusca. Questo tratto di mura, insieme a quello di San Francesco, testimonia la grandezza e l'importanza storica di questa antica città.
(2) La battaglia di Montelungo fu combattuta durante la seconda guerra mondiale, nel corso della campagna d'Italia.
(3) La Controriforma, talvolta definita anche Riforma cattolica, è stata la reazione della Chiesa cattolica alla Riforma protestante.

La Fonte Sotterra a Borgunto di Fiesole. Stampa ottocentesca.
Altri articoli
Pieve di San Lazzaro
Pieve di San Lazzaro

La Pieve è un importante esempio di stile romanico in Valdelsa con affreschi quattrocenteschi e una lunga storia.

Il paesaggio fiesolano
Il paesaggio fiesolano

Fiesole incanta: tra arte, storia e natura, offre viste mozzafiato e un ricco retaggio culturale da esplorare!

Villa Adami-Lami
Villa Adami-Lami

Villa Adami-Lami a San Piero a Sieve, gioiello mediceo del XVI secolo, unisce storia e arte, rivelando radici profonde nell'epoca Rinascimentale.

Oratorio del Crocifisso di Fontelucente
Oratorio del Crocifisso di Fontelucente

La sorgente di Fontelucente ha radici antiche, legate a riti pagani, e continua a influenzare la storia e la spiritualità del santuario.