Arezzo

Arezzo è una città di notevole importanza storica e artistica, situata nella parte orientale della Toscana, un tempo conosciuta come Etruria e successivamente come Tuscia. Conserva ancora gran parte delle sue antiche mura, sia medievali che medicee, che circondavano la città e comprendevano le grandi porte d'accesso.
La città, che oggi conta circa centomila abitanti, sorge su un colle a 290 metri sul livello del mare.
 
Al suo apice si trovano il Palazzo Comunale, l'antica Fortezza Medicea e la Cattedrale. Quest'ultima, grazie alla sua posizione elevata e al suo stile gotico, è ben visibile dalle campagne circostanti e attira l'attenzione dei visitatori provenienti dalle valli limitrofe, come il Casentino, il Valdarno e la Val di Chiana.
Il Casentino è noto per i suoi castelli medievali e le sue pievi, così come per i luoghi spirituali come La Verna e Camaldoli, inseriti nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Il Valdarno, invece, ospita centri di interesse come Montevarchi, San Giovanni e Loro Ciuffenna, e è caratterizzato dalle peculiari formazioni geologiche chiamate Balze. La Val di Chiana è rinomata per i suoi antichi borghi, tra cui Cortona e Castiglion Fiorentino.
Queste tre valli si incontrano a Ponte Buriano, un ponte romanico sull'Arno che ha attirato l'attenzione persino di Leonardo da Vinci, il quale potrebbe averlo raffigurato nello sfondo della sua celebre opera, la Gioconda.

La quarta valle della provincia di Arezzo è la Valtiberina, situata nell'alta valle del Tevere e caratterizzata da centri abitati come Anghiari, Monterchi e Sansepolcro, quest'ultimo situato in territorio umbro. Il clima di Arezzo e dei suoi dintorni è tipico della Toscana collinare, con colture quali la vite, l'olivo e i cereali. La storia di Arezzo risale agli etruschi, come testimoniano i numerosi reperti archeologici rinvenuti nella zona, tra cui una grande necropoli risalente al VI secolo a.C. Tuttavia, insediamenti umani esistevano già prima degli etruschi, come dimostrano i ritrovamenti archeologici di età preistorica, tra cui il famoso "Uomo dell'Olmo" (1).




(1) L'Uomo dell'Olmo è un reperto archeologico trovato ad Olmo (Arezzo), Italia. È stato identificato come un Homo sapiens, vissuto circa 50.000 anni fa, coesistendo con Neanderthal. È il primo esemplare di Homo sapiens trovato in Italia, secondo analisi del 1950.

Uomo dell'Olmo
Altri articoli
Il periodo etrusco
Il periodo etrusco

Durante l'era etrusca, Arezzo fiorì grazie alle miniere e all'agricoltura, diventando un importante centro commerciale.

Uomini illustri di Arezzo
Uomini illustri di Arezzo

Arezzo: La Culla dei Geni Attraverso i Secoli. Il Legame tra Arezzo e il Genio Umano.

Il Ciclo della Vera Croce
Il Ciclo della Vera Croce

L'opera di Piero della Francesca è un capitolo fondamentale nell'arte italiana, con temi cristiani e scoperte astronomiche.

Porta San Lorentino
Porta San Lorentino

Nel 1999, sotto la porta, fu posta una copia della Chimera (adesso è al Museo Archeologico di Firenze), commemorando la scoperta archeologica.