08 Luglio 2018 · 3602 Views

Teatro dei Concordi

Teatro dei Concordi



Corso dei Tintori, ingresso dell'Antico teatro dei Concordi
 
Teatro dei Concordi (Corso de' Tintori N.° 8015 (1)). — Fu costruito nel 1839 a spese di una Società di Dilettanti Filodrammatici in un locale di attinenza della famiglia Catanzaro, che aveva altra volta servito all' uso medesimo. — La sua platea e la sua loggia, come il palco scenico e gli altri accessori, sono molto propri e decenti, ed è necessario munirsi di un apposito biglietto (che si dispensa dai Soci) per essere ammesso a godere degli spettacoli che da essi vi si danno.

N.B.
Qui è documentata la presenza di un teatro fin dalla seconda metà del Seicento (le prime recite attestate sono tra il 1675 e il 1678), che sarebbe stato costruito dall'Accademia degli Imperfetti, poco dopo passato a quella dei Cadenti, e dove avrebbe recitato anche il giovane Giovan Battista Fagiuoli (2). Passato successivamente all'Accademia degli Ingegnosi è documentato nella sua dimensione settecentesca da una serie di dettagliati rilievi (piante e alzati) conservati presso l'Archivio di Stato di Praga e resi noti da Luigi Zangheri. Dal 1839 fino al 1850 è stato denominato Teatro dei Concordi, e come tale ricordato da Federico Fantozzi che lo diceva capace di trecento spettatori e allestito nella casa di proprietà dei signori Catanzaro. Nel 1850 passò all'Accademia Filodrammatica dei Fidenti, venendo poi occupato per due anni dal Ginnasio Drammatico come scuola privata di recitazione. Dal 1914 fu sede della locale Camera del Lavoro​. (Palazzo Spinelli)

(1) Oggi è il numero 35.
(2) Giovan Battista Fagiuoli (Firenze, 24 giugno 1660 – 1742) è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo italiano. (Treccani)

 


Teatro dei Concordi in Corso dei Tintori

Palazzi


Palazzo Ricci Altoviti


Il palazzo si trova sul sito di alcune case già appartenute alla famiglia degli Agli, delle quali resta ancora oggi una torre incorporata nel palazzo attuale,

Leggi ora!

Antiche case dei Falconieri


Le case Falconieri oggi Naldini, o Naldini Del Riccio, o anche Niccolini al Duomo, sono situati in via dei Servi.

Leggi ora!

Galleria Palatina a Firenze


Un luogo straordinario, che comprende la maggior concentrazione di opere al mondo di Raffaello, nonché dipinti di Tiziano, Tintoretto, Caravaggio e Rubens.

Leggi ora!

Villa dei Medici di Poggio a Caiano


Non a caso si tratta di un edificio privato, in cui sono presenti elementi che fecero poi da modello per gli sviluppi futuri della tipologia delle ville.

Leggi ora!

Visite guidate

Il Museo Archeologico di Firenze ci permette di provare a svelare alcuni aspetti degli etruschi e...
Visita con noi le sale affrescate granducali ed il soffitto squisitamente dorato e il dipinto del...
Camminata per le strade del centro per conoscere il Meretricio di Stato. Dove, come viveva e doveva...
Urban Trekking. Passeggiata da Piazza Santa Croce fino a San Miniato passando dal Piazzale...