Cenacolo di Santa Apollonia e il chiostro dello Scalzo

Quando saranno le prossime date?


  • 24-11-2019 inizio ore 10:00 Posti Liberi: 13   Prenota

Prenota questa visita cliccando qui!

Quanto costa?


Il pagamento per questa visita è: Anticipato con carta di credito


La percentuale di sconto prevista in caso di prenotazione effettuata da un associato è del 50.00% sul compenso associazione Maggiori Informazioni
 AdultiBambini
5-9 Anni
Ragazzi
10-17
Compenso Associazione € 8.00 € 2.00 ( * ) € 4.00
Servizi Accessori
Guida/Coordinamento € 7.00 € 3.00 (*) € 4.00
Totale Singolo: € 15.00 € 5.00 € 8.00
( * ): 1 Gratis ogni Adulto Pagante
(Escluso eventuale biglietto di ingresso o servizi aggiuntivi ove non indicato nei dettagli della visita)

Visita Guidata: 
15 euro a persona
8 euro ragazza/o da 10 a 17 anni

Costo Bambino/a da 5 a 9 Anni: 5 € a persona 
(Gratis: 1 per ogni adulto pagante)

Numero minimo di partecipanti: 5
Durata Visita:
120 minuti circa
Ingresso gratuito
L'incontro con la guida:
sarà comunicato con email e sms

Cenacolo di Santa Apollonia e il chiostro dello Scalzo
I due "Andrea" a confronto


I Cenacoli sono una tradizione fiorentina inaugurata già nel ‘300, ma che nei secoli si è arricchita sempre di più grazie ai diversi artisti che hanno prestato la loro opera negli antichi refettori dei conventi, dove la rappresentazione dell’Ultima Cena doveva accompagnare i pasti dei monaci.
In questa visita proponiamo in particolare due nomi, o meglio, due “Andrea”, chiamati entrambe a confrontarsi su temi simili, ma in tempi diversi. Si tratta di Andrea del Castagno e
Andrea del Sarto.
Da un Andrea all’altro, infatti, visiteremo prima il Cenacolo nel refettorio di Sant’Apollonia, capolavoro del Rinascimento della prima metà del ‘400 di Andrea del Castagno, per poi fare un piccolo salto nel tempo, e raggiungere, a poca distanza, non un Cenacolo, bensì un Chiostro. Qui protagonista è il “pittore senza errori” Andrea del Sarto che, seppur autore di un Cenacolo anch’egli, quello di
San Salvi, si cimenta qui con qualcosa di diverso: le Storie del Battista.  
Avremo così modo di confrontare due grandi della pittura fiorentina, l’uno importante protagonista del Rinascimento di
Cosimo il Vecchio, l’altro del Manierismo di inizi ‘500. 


 

 
 
/upload_file/visite-guidate/Cenacoli/Scalzo_Apollonia/Santa_Apollonia_Scalzo_2.jpg


 

Visite guidate

In Toscana sono state censite 36 proprietà medicee tra ville e giardini, ma di queste solo 14 sono...
Ingresso gratuito illimitato ai possessori della "Card del Fiorentino". Sconto ai possessori della...
Addio al nubilato e celibato. Le storie e le leggende legate a Firenze si possono conoscere e...
nei luoghi che hanno segnato la loro storia: dal quartiere mediceo, rinnovato da Cosimo il Vecchio...