Chiesa di Santa Croce, Tempio Itale Glorie

Quando saranno le prossime date?


  • 15-02-2020 inizio ore 14:30 ( Posti non disponibili )
  • 22-02-2020 inizio ore 14:30 Posti Liberi: 13   Prenota

Prenota questa visita cliccando qui!

Quanto costa?


Il pagamento per questa visita è: Anticipato con carta di credito


 AdultiBambini
5-9 Anni
Ragazzi
10-17
Visita Guidata € 15.00 € 5.00 ( * ) € 8.00
Totale Singolo: € 15.00 € 5.00 € 8.00
( * ): 1 Gratis ogni Adulto Pagante


Il biglietto d'ingresso alla chiesa per i NON residenti NON è compreso nel costo della visita guidata
Costo Visita Guidata: 
15 € adulti escluso il costo dell'ingresso al Parco
Ragazzi/e (7-14 anni): 8  €
Costo Bambino/a da 5 a 9 Anni: 5 € a persona
(Gratis: 1 per ogni adulto pagante)
Numero minimo di partecipanti: 5
Durata Visita:
2 ore ore circa

Il luogo dell'incontro: 
verrà comunicato con email e sm

 

Santa Croce, il tempio delle itale glorie
 
Il progetto di questa chiesa risale al 1294 probabilmente opera di Arnolfo di Cambio, architetto che in quegli anni stava seguendo tutti i più grandiosi progetti della città. Si tratta di una delle più grandi chiese officiate dai Francescani e al suo interno è possibile ammirare il lavoro dei più grandi artisti di tutti i tempi. Giotto, Donatello, Cimabue sono solo alcuni nomi tra i tanti che vi hanno lavorato lasciando un inconfondibile segno.
La Chiesa è nota anche come "Tempio delle Itale glorie", definizione data da Ugo Foscolo nella sua opera i Sepolcri, per le numerose sepolture di artisti, letterati e scienziati che ospita tra cui la tomba dello stesso Foscolo, di Vittorio Alfieri, di Galileo, di Michelangelo e di molti altri.
 
 
La visita partirà dalla piazza dove verrà fatta una introduzione storico-artistica e si parlerà della facciata terminata solo nell'Ottocento, ci sposteremo poi all'interno ad ammirare le tombe monumentali lungo le navate laterali e le cappelle disposte lungo il transetto.
Ci sposteremo poi nella sagrestia dove si trova il famoso crocifisso di Cimabue che dal 1966 è diventato simbolo dell'alluvione e dei danni causati da questo disastroso evento; visiteremo poi il piccolo Museo dell'Opera che conserva tra le altre opere il più antico cenacolo della città ed infine ci fermeremo presso la Cappella Pazzi, uno tra i capolavori dell'arte rinascimentale progettata da Filippo Brunelleschi su commissione della famiglia Pazzi.


 

Visite guidate

Il percorso farà scoprire i luoghi della città in cui Dante camminò e visse. Traccia dopo...
Questa visita vi porterà alla scoperta dei reperti ospitati in questo bellissimo museo che è il...
“Dal Cupolone si vede il Vesuvio” diceva Riccardo Marasco
Unisciti al gruppo di investigatori e cerca di risolvere il delitto. Gioco a squadre precostituite