09 Febbraio 2015 · 14450 Views

Toponomastica: Borgo la Croce

Borgo la Croce
 
La via collega piazza Cesare Beccaria a piazza Sant'Ambrogio, in corrispondenza di via de' Macci. Si innestano lungo il tracciato: via della Mattonaia e via dell'Ortone. L'antica denominazione del tracciato era borgo della Croce al Gorgo, che ricordava sia il toponimo Gorgo, attestato già attorno all'anno Mille (Gurgo) a indicare un'ansa dell'Arno che produceva un gorgo, sia la porta alla Croce, costruita verso il 1284 lungo l'ultima cerchia di mura e verso la quale la strada conduceva, segnata anticamente da una Croce a indicare il luogo dove, secondo la tradizione, sarebbe caduto, nel III secolo, San Miniato, primo martire fiorentino.
Per alcuni anni, durante il ventennio, la strada fu intitolata al caduto fascista Dante Rossi, per riprendere presto la titolazione tradizionale. Per quanto arteria di grande importanza nel suo essere tra le principali di accesso alla città dalla già citata porta alla Croce, la via ha sempre mantenuto carattere popolare e commerciale, anche per la sua vicinanza al mercato di Sant'Ambrogio.
La scelta di pedonalizzarne il tratto dalla piazza a via della Mattonaia ha favorito una sua significativa qualificazione sempre in senso commerciale, rendendola particolarmente animata e frequentata.


 
Borgo la Croce 1920
 
Borgo la Croce 1920 circa

 
Curiosità:
Quando il duca Alessandro de' Medici fece chiudere la Porta della Giustizia in fondo a via dei Malcontenti per realizzare un bastione e una fortezza, le tristi processioni dei condannati a morte, che dal Bargello o dal carcere delle Stinche si avviavano verso le forche del paretaio di Nemi (attuale piazza Piave) dovettero allungare la strada e passare per Borgo la Croce, uscendo dalle mura attraverso la porta alla Croce. La compagnia dei Battuti Neri, che assisteva in condannati, si spostò allora nello spedale di San Niccolò degli Aliotti (fondato nel 1420 per assistere i poveri e gli infermi). Per l'ultimo conforto dei condannati sorse anche nel Settecento, ma forse su una preesistenza più antica, un tabernacolo in cui Gesù e Maria si volgono verso i passanti.

 
Borgo la croce sulla mappa del Bonsignori

Borgo la Croce
Mappa del Buonsignori del 1584
(Wikipedia)

 
Porta alla Croce sulla mappa del bonsignori
 
Porta alla Croce
Mappa del Buonsignori del 1584
(Wikipedia)
 


 

Toponomastica


Toponomastica: Via Pietrapiana


La via ha origine nel borgo situato all'esterno della penultima cerchia di mura in corrispondenza della porta di San Pietro

Leggi ora!

Toponomastica: Via dell'Oriuolo


Il nome oriuolo, scritto in caratteri romani, creò un equivoco perché la “U” veniva scritta come una “V”.

Leggi ora!

Toponomastica: Via Dante Alighieri


L’amministrazione comunale nel 1880 del sindaco Tommaso Corsini, decise invece una strada anche se in apparenza più modesta, ma piena di memorie storiche

Leggi ora!

Toponomastica: Via delle Brache


La strada è da segnalare come una delle più 'pittoresche' della zona, capace di restituire ancora l'atmosfera della Firenze antica, peccato che sia un po'...

Leggi ora!

Visite guidate

Una lunga passeggiata a piedi adatta a tutti coloro che amano camminare, stare all'aria aperta ma...
Insieme cercheremo di comprendere i caratteri salienti di una antichissima, affascinante religione....
Una domenica a palazzo. La prima dimora dei Medici. La residenza medicea di via Larga nasconde...
Sapremo cosa univa Botticelli e Leonardo, scopriremo cos'erano le "stufe" e le "tamburazioni".