28 Giugno 2019 · 235 Views

Borgo Santa Croce

Degrado a Firenze
Borgo Santa Croce.
 
"Oggi il Borgo Santa Croce ha perduto l'antico carattere popolaresco e artigianale. Vi si trovano grandi palazzi, sorti alcuni secoli dopo l'arrivo dei francescani, quando il cerchio delle mura, spostandosi sul tracciato degli o.dierni viali, difendeva ormai il quartiere di Santa Croce, e molte famiglie ricche, di mercanti, uscirono dalle antiche porte, sorpassarono le vecchie mura e vennero a costruirsi i nuovi palazzi sulle prime catapecchie del borgo" (Le Strade di Firenze,Bargellini-Guarnieri, Bonechi Editore, 1986, Firenze). Queste parole sono state scritte nel 1986 e di popolare e artigianale poco riusciamo a trovare oggi.​

Molta storia in questa via possiamo scoprirla attraverso palazzi importanti, Palazzo Antinori Corsini, Palazzo Mori Ubaldini degli Alberti, Palazzo Borghini, Torre degli Alberti, Palazzo Spinelli e Palazzo Vasari, quest'ultimo era la residenza fiorentina, fin dal 1561, di​ Giorgio Vasari.
Chiunque passi da via dei Benci e si inoltri in Borgo Santa Croce non può notare la bellezza dei palazzi e alla fine vedere la splendida chiesa di Santa Croce, tutto questo bel vedere lo possiamo apprezzare se nel frattenpo non si è caduti, dato le buche e le pietre smosse che troviamo ad ogni passo.
Domanda spontanea: a quando i lavori? Forse sarebbe meglio evitare feste e festicciole, adatte solo per turisti, e pensare di più alla città che con tutta la buona volontà non vediamo tenuta bene. Tagliare nastri colorati, inaugurazioni con fotografi al seguito e poi dimenticare cosa è stato inaugurato riuscirebbe a tutti oppure dare il "Fiorino d'Oro" a pioggia anche a persone o enti che non lo meritano. Solo il fiorentino che abita in centro e vive la sua città vede come è ridotta.

 


Il cortile di Palazzo Antinori Corsini

 


La pavimentazione di Borgo Santa Croce, febbraio 2019


Alcuni esempi di come questa via è tenuta.












 

 

Tempi Moderni


San Giorgio e il Drago, restaurato


Tabernacolo di San Giorgio e il Drago. Un dipinto realizzato negli anni '80 collocato in un antico tabernacolo di Via dei Pepi all'angolo con via dei Pilastri.

Leggi ora!

Via Pandolfini a Firenze


Via Pandolfini, il 20 giugno 2019 sono iniziati i lavori di riqualificazione della carreggiata e dei marciapiedi.

Leggi ora!

Borgo Santi Apostoli


Il tratto fra via Por Santa Maria e Chiasso di Manetto. In seguito altre avventure.

Leggi ora!

Tabernacolo Madonna col Bambino


Tabernacolo in via Sant'Antonino. con un Affresco del XIV secolo in una cornice modellata a caldo ed è tenuto malissimo.

Leggi ora!

Visite guidate

Ingresso gratuito alla Chiesa e Cenacolo. Visita guidata alla chiesa d'Ognissanti e al Cenacolo del...
In Toscana sono state censite 36 proprietà medicee tra ville e giardini, ma di queste solo 14 sono...
Una visita per scoprire la ragione possente della forza onirica che sprigiona questo luogo. La...
Il percorso farà scoprire i luoghi della città in cui Dante camminò e visse. Traccia dopo...