28 Giugno 2019 · 454 Views

Borgo Santa Croce

Degrado a Firenze
Borgo Santa Croce.
 
"Oggi il Borgo Santa Croce ha perduto l'antico carattere popolaresco e artigianale. Vi si trovano grandi palazzi, sorti alcuni secoli dopo l'arrivo dei francescani, quando il cerchio delle mura, spostandosi sul tracciato degli o.dierni viali, difendeva ormai il quartiere di Santa Croce, e molte famiglie ricche, di mercanti, uscirono dalle antiche porte, sorpassarono le vecchie mura e vennero a costruirsi i nuovi palazzi sulle prime catapecchie del borgo" (Le Strade di Firenze,Bargellini-Guarnieri, Bonechi Editore, 1986, Firenze). Queste parole sono state scritte nel 1986 e di popolare e artigianale poco riusciamo a trovare oggi.​

Molta storia in questa via possiamo scoprirla attraverso palazzi importanti, Palazzo Antinori Corsini, Palazzo Mori Ubaldini degli Alberti, Palazzo Borghini, Torre degli Alberti, Palazzo Spinelli e Palazzo Vasari, quest'ultimo era la residenza fiorentina, fin dal 1561, di​ Giorgio Vasari.
Chiunque passi da via dei Benci e si inoltri in Borgo Santa Croce non può notare la bellezza dei palazzi e alla fine vedere la splendida chiesa di Santa Croce, tutto questo bel vedere lo possiamo apprezzare se nel frattenpo non si è caduti, dato le buche e le pietre smosse che troviamo ad ogni passo.
Domanda spontanea: a quando i lavori? Forse sarebbe meglio evitare feste e festicciole, adatte solo per turisti, e pensare di più alla città che con tutta la buona volontà non vediamo tenuta bene. Tagliare nastri colorati, inaugurazioni con fotografi al seguito e poi dimenticare cosa è stato inaugurato riuscirebbe a tutti oppure dare il "Fiorino d'Oro" a pioggia anche a persone o enti che non lo meritano. Solo il fiorentino che abita in centro e vive la sua città vede come è ridotta.

 


Il cortile di Palazzo Antinori Corsini

 


La pavimentazione di Borgo Santa Croce, febbraio 2019


Alcuni esempi di come questa via è tenuta.












 

 

Tempi Moderni


Tabernacolo della Quarconia, chi deve restaurarlo?


Tabernacolo della Quarconia, ma chi lo deve restaurare? Il Comune o il proprietario del palazzo?

Leggi ora!

Giardino della Catena ieri e oggi


Di giorno un bel giardino adatto alle famiglie, tenuto bene, pulito libero da individui poco raccomandabili, ma la notte?

Leggi ora!

Tabernacolo Madonna col Bambino


Tabernacolo in via Sant'Antonino. con un Affresco del XIV secolo in una cornice modellata a caldo ed è tenuto malissimo.

Leggi ora!

Borgo Santi Apostoli


Il tratto fra via Por Santa Maria e Chiasso di Manetto. In seguito altre avventure.

Leggi ora!

Visite guidate

alle terrazze esterne del Duomo per la "passeggiata" a trentadue metri di altezza per regalare agli...
Al Tempio Maggiore Israelita di Firenze. Dopo la visita come opzione vi consigliamo gli appetitosi...
La Galleria deve la sua vasta popolarità alla presenza di alcune sculture di Michelangelo: i...
Gli stucchi di Giovanni Martino Portogalli e gli affreschi di Matteo Bonechi, carichi di simboli e...