Santa Lucia sul Prato

Chiesa di Santa Lucia sul Prato

 

Nel XIII secolo, precisamente nel 1251, un gruppo di frati Umiliati ottenne il permesso di stabilirsi in un luogo vicino all'Arno per migliorare la loro attività di lavorazione della lana. Tuttavia, nel 1547, questo luogo passò sotto il controllo dei canonici di San Salvatore, noti anche come Scopetini, che decisero di costruirvi un convento.
Successivamente, nel 1575, i Padri missionari di San Vincenzo de' Paoli presero il posto dei canonici di San Salvatore nella gestione del luogo. Fu solo nel 1720 che la responsabilità della struttura passò al clero secolare, con il patrocinio dei Torrigiani.
Durante il periodo compreso tra il 1838 e il 1885, il luogo subì importanti trasformazioni e assunse l'aspetto neoclassico che possiamo ancora ammirare oggi.
Inoltre, accanto alla chiesa, sorgeva la sede della compagnia del Santissimo Sacramento, dove Ippolito Galantini (1565-1619) riuniva i giovani per insegnare loro la dottrina cristiana prima di fondare la Confraternita dei Vanchetoni.



Santa Lucia al Prato


Santa Lucia al Prato

 


Santa Lucia al Prato

Altri articoli
Chiesa di San Basilio
Chiesa di San Basilio

Chiesa di San Basilio un edificio religioso di Firenze, situato all'angolo tra via San Gallo e via Guelfa.

Ex chiesa di San Pancrazio
Ex chiesa di San Pancrazio

Nel 1988 viene inaugurato il Museo Marino Marini, dedicato ad uno dei più importanti artisti italiani del '900.

Chiesa di Santo Stefano a Ugnano
Chiesa di Santo Stefano a Ugnano

La Chiesa di Santo Stefano a Firenze, testimone secolare di devastazioni e rinascite, custode di affreschi e misteri perduti.

La Confraternita Croce al tempio
La Confraternita Croce al tempio

Questi membri, noti come i "Battuti Neri" o i "Neri," indossavano abiti neri, cappucci "buffa," e praticavano l'auto-flagellazione come penitenza.