02 Luglio 2018 · 1281 Views

Porta San Giorgio a Porta San Niccolò

Mura da Porta San Giorgio a Porta San Niccolò
Commento di Corrado Ricci


Mura da Porta San Giorgio a Porta San Niccolò, fatte costruire dai Ghibellini, viste dal podere Cocchi, prima che questo fosse chiuso da un muro di cinta. La prima torre a sinistra è un po' abbassata, ma poi sono da notarsi le mura ai fianchi di Porta S. Niccolò (1), demolite nel 1870, e il profilo del monte alterato pei lavori dei viali e del Piazzale Michelangelo.

Raccolta topografica degli Uffizi. — Disegno a penna e a bistro d'E. Burci (2) (1845).
 
Tratto da Corrado Ricci, Cento vedute di Firenze Antica, Firenze, Fratelli Alinari Editori, 1906.

(1) Il complesso fu poi restaurato dall'ufficio Belle Arti del Comune di Firenze nel 1933 con messa in opera di catene per assicurarne la statica. Sempre nell'ambito di questo cantiere fu anche costruito ex novo il coronamento a merli guelfi, sulla base delle tracce rinvenute a filo della muratura e in sintonia con quanto documentato dalle antiche immagini. (
PalazzoSpinelli.org).
(2) Emilio Burci (1811-1887).

I vecchi libri raccontano


Viale dei Colli, prima parte


Il viale de’ Colli da porta Romana al piazzale Galileo si chiama viale Machiavelli, dal piazzale Galileo al piazzale Michelangiolo, viale Galileo, e viale...

Leggi ora!

Ritorno a casa, Firenze


Sono divenuto impaziente — vorrei avere le ali ai piedi — il treno fila via veloce, ma a me sembra che vada troppo piano.

Leggi ora!

Giuseppe Conti e piazza del Granduca


La piazza fu definita a partire dal tardo XIII secolo in stretto rapporto con il cantiere del palazzo dei Priori.

Leggi ora!

Passeggiata su Lungarno Corsini


L'antico Osservatore passeggia su Lungarno Corsini con il signor Bissi. Cosa avrà da raccontarci di intereesante?

Leggi ora!

Visite guidate

Al Tempio Maggiore Israelita di Firenze. Dopo la visita come opzione vi consigliamo gli appetitosi...
Il percorso farà scoprire i luoghi della città in cui Dante camminò e visse. Traccia dopo...
nei luoghi che hanno segnato la loro storia: dal quartiere mediceo, rinnovato da Cosimo il Vecchio...
alla chiesa di Orsanmichele, detta anticamente anche di San Michele in Orto, era una loggia...