18 Agosto 2018 · 4354 Views

I Lottatori

I Lottatori
(Galleria Palatina, Firenze)





Vicino alla Venere de' Medici, a sinistra, i Lottatori, o, più correttamente, i Pancratiasti alla greca, opera originale greca, probabilmente della scuola di Pergamo, rinvenuto nel 1583 in Roma. È un esempio notevole di composizione intricata e compatta di cui non rimane alcun consimile antico (1). Inonda di energia e di espressione mentre nello stesso tempo ha il merito di essere scevra di esagerazione indebita. Ambedue le teste furono ritoccate; l'inferiore è particolarmente bella.

(1) Il marmo, datato al I sec. a.C., è replica romana di un perduto originale bronzeo greco del III sec. a.C. riconducibile alla produzione di Lisippo, scultore celebre per numerose opere in bronzo e marmo.

 

Arte


La Madonna dell'Impannata di Raffaello


La Madonna dell'Impannata è un dipinto a olio su tavola (158x125 cm) di Raffaello Sanzio con aiuti, databile al 1513-1514 circa e conservato nella Galleria...

Leggi ora!

Madonna della Melagrana


La melagrana che la Madonna e il bambino tengono in mano è invece simbolo di fecondità, abbondanza e regalità, nonché dotato di grani rossi che, simili a...

Leggi ora!

L'Adorazione del Bambino di Annalena di Filippo Lippi


La tavola venne dipinta, secondo la descrizione di Vasari, per il convento di Annalena a Firenze ed è conservata nel museo dal 1919.

Leggi ora!

Allegretti Antonio, scultore


Direttore della Accademia di Belle Arti di Carrara, fu scultore di sicuro mestiere, ma di compassata e scolastica freddezza accademica.

Leggi ora!

Visite guidate

Oltre 750 opere per 720 anni di storia. La maggiore concentrazione di scultura monumentale...
Ona, ona, ona ma che bella rificolona la mia l’è co’ fiocchi, la tua l’è co’ pidocchi...
Per Ugo Foscolo la Chiesa è un "Tempio delle Itale glorie".
Tra religione, astronomia e panorami esclusivi, solo all'osservatorio Ximeniano