31 Marzo 2020 · 1838 Views

Birro del Trecento

Birro del Trecento


 

La corte del podestà di Firenze componevasi di due assessori per le cause civili, di un giudice criminale, di quattro notari, di otto paggi e di un uffiziale con venticinque birri. Il cappello e la spada che un paggio portava davanti il podestà nelle grandi cerimonie, furono un distintivo di onore accordato alla signoria di Firenze nella vigilia di Natale, 1434, dal pontefice Eugenio IV, all'epoca del suo passaggio per quella città.
L'uffizio dei
birri, in tempo della repubblica di Firenze, era presso a poco il medesimo che vedesi ancora oggidì in Toscana. Durante la notte, muniti di un bastone e di una lanterna, vegliavano perchè venissero esattamente osservati i regolamenti di polizia, e fosse mantenuto il buon ordine. Trovansi spesse volte citati nei Novellisti di quel tempo, col nome di Famiglia. Il loro costume era, come lo è ancora a nostri giorni, quello usato dal basso popolo: quindi la presente figura riuscir deve assai più interessante mettendoci essa sott'occhio colla maggiore esattezza la foggia del vestito di quella classe di cittadini.
Osservai, in moltissime miniature dei secoli XIV e XV, che i contadini, i pastori e le persone del basso popolo sono, meno poche differenze, vestite come questo birro, che ho copiato da una pittura che adornava la coperta di un antico registro della
Biccherna a Siena. Ha egli in testa un berretto color di scarlatto: il mantello è azzurrognolo filettato di nero. L'abito di sotto è nero, i calzoni sono rossi ed i stivaletti neri. La lanterna è gialla. Sotto di questa figura, per non lasciare dubbio alcuno intorno al suo uffizio, era scritto Famiglio.


 

Schegge di storia


Accademia Toscana di scienze e lettere


Lo scopo della Società, è facile intuirlo, era quello di scambiarsi informazioni, conoscenze e mettere in comune il patrimonio intellettuale attraverso la...

Leggi ora!

Piazza della Fonte, dov'era?


Il ghetto era composto da un gruppo di alti edifici raccolti attorno alla piazza della Fonte, dove un pozzo forniva l'acqua agli abitanti del quartiere.

Leggi ora!

La capanna etrusca, gli esterni


Storia per i più piccoli. Conosci gli isterni di una capanna etrusca? No? Non ti preoccupare guarda questo filmato..

Leggi ora!

La Lunigiana e Dante


Il nome Lunigiana si trova nei documenti scritti a partire dalla prima metà del XIII secolo, con la formula di provincia Lunisanae. Per la foto di copertina...

Leggi ora!

Visite guidate

Donatello ebbe la capacità di infondere umanità e introspezione psicologica alle opere-
La sezione aurea di Fibonacci è ovunque, è sempre stata intorno a noi e non ne siamo consapevoli.
Racconteremo storie di omicidi e di fantasmi che ancora oggi sembrano infestare molti palazzi.
Tempio Maggiore Israelita di Firenze, e dopo andremo al ristorante kosher, se siete interessati.