14 Febbraio 2017 · 4281 Views

Robert Davidsohn, una vita per la storia

Robert Davidsohn
Una vita dedicata alla storia di Firenze
 
Davidsohn dedicò oltre quarant'anni della sua esistenza a un instancabile lavoro di ricerca documentaria, per il quale seguì il modello della storiografia positivista, tutto volto a stabilire con metodico impegno i fatti come si erano effettivamente svolti.[4] Nell'opera è esposta la storia di Firenze dalle origini fino al 1330 circa, in uno sforzo d'informazione scrupolosa che analizza fatti minuti, monumenti e persone, il tutto documentato da fonti reperite negli archivi. L'opera presenta qualche difetto di ricostruzione storica e d'interpretazione delle vicende minute, ma è comunque da ritenere una preziosa fonte documentaria sulla storia di Firenze e mantiene tuttora intatto il suo valore di vero e proprio "classico" della storia fiorentina. Inoltre è di grande importanza per la ricostruzione storica dell'ambiente umano, culturale e topografico della città al tempo di Dante Alighieri.​

I sette volumi dell'edizione tedesca dell'opera furono pubblicati a Berlino tra il 1896 e il 1927 con il titolo​:
 Forschungen zur Geschichte von Florenz.
Il primo volume
download free in tedesco edito nel 1901 a Berlino

 


Targa in ricordo di Robert Davidsohn, posta nel 2003 a Firenze, in Via dei Della Robbia 68
"Visse in questa casa dal 1903 al 1923 / Robert Davidsohn / Danzica 1853 Firenze 1937 / scrivendovi gran parte / della sua "Storia di Firenze"
/ frutto d'insigne ricerca erudita / e di vivo amore a questa città. / Il Comune di Firenze ne fa ricordo / nel 150° anniversario della nascita".

 

Robert Davidsohn e la moglie Philippine Collot Davidsohn sono sepolti nel Cimitero degli inglesi di Firenze.

Personaggi


Via della Morte o della Morta


La famiglia degli Amieri è legata alla curiosa vicenda di Ginevra degli Amieri che, come documentano gli storici e anche i registri ecclesiastici dell'epoca,...

Leggi ora!

Capponcina e Gabriele D’Annunzio


Agli inizi del secolo, di stanza sui colli di Firenze nella leggendaria villa dei Capponi, Nunes Vais l’aveva raggiunto per riprendere esterni e interni di...

Leggi ora!

Beppa la Fioraia


Portava in testa un gran cappello di paglia, teneva in grembo un paniere di fiori, e il mondo la conosceva come Beppa la Fioraia.

Leggi ora!

Don Furno e la Badia.


Don Furno Checchi è stato uno degli esempi preclari per cui possiamo affermare che nella Chiesa fiorentina, insieme a indegnità di vario tipo, si è trovato...

Leggi ora!

Visite guidate

Il percorso che faremo ci porterà all'interno dell'animo umano. Ingresso gratuito per i residenti...
Meraviglie sono celate dietro l'austera facciata dell'imponente Palazzo Pitti!
nei luoghi che hanno segnato la loro storia: dal quartiere mediceo, rinnovato da Cosimo il Vecchio...
La mostra raccoglie per la prima volta straordinari capolavori di Andrea del Verrocchio, uno dei...