07 Settembre 2016 · 4917 Views

Il Semellaio

Il Semellaio


 
Il Semellaio si trovava per le strade di Firenze, soprattutto vicino ai mercati e alle scuole, col suo cestino colmo di questi panini, chiamato alla fiorentina Semelle o "Passerina" [1], col taglio nel centro e tutti lo sentivano arrivare perchè gridava a pieni polmoni: "semelli caldi e morbidi", facendo accorrere le massaie che con una monetina di rame da 5 o 10 centesimi potevano avere pane fresco per i più svariati usi. 
Questo panino era molto leggero e cosi soffice che i bambini lo usavano per colazione inzuppandolo in belle tazze di caffèlatte.



 

Il Semelle o "Passerina"

[1] Il “semmel” venne diffuso in Toscana dai Lorena. Parola tedesca in uso soprattutto in Baviera e in Austria, che a sua volta deriva dal greco “semidalis” (termine di origine non indoeuropea, forse egizio, da cui anche “semola”) che designava un pane di lusso non lievitato lodato da Aristofane per la sua bianchezza. 

Personaggi


Addio a Firenze, parte 2


Poi mise un sospiro e mormorò: — Addio, Firenze! E scese ch'era buio fitto

Leggi ora!

Giotto nacque a Firenze


Anche la Treccani si dice incerta sulla data e sul luogo di nascita di Giotto, ma accredita la leggenda del pastorello nato a Vespignano e notato da Cimabue...

Leggi ora!

Il Circo Gratta di Evaristo Caroli


QUANDO non dilagava la tv il divertimento dei fiorentini era il Circo Gratta.

Leggi ora!

Visite guidate

Avremo modo di osservare il famoso loggiato immortalato in alcune tele dal pittore, nato a Firenze...
nella meravigliosa Cappella dei Magi, il cui viaggio è un'allegoria di quello dell'uomo ed alla...
La 1° domenica del mese ingresso al mueso è gratuito. Meraviglie sono celate dietro l'austera...
Al Tempio Maggiore Israelita di Firenze. Dopo la visita come opzione vi consigliamo gli appetitosi...