03 Luglio 2018 · 3600 Views

Arco della Costa Scarpuccia

Arco della Costa Scarpuccia, veduto da via dei Bardi.
Commento di Corrado Ricci



Raccolta topografica degli Uffizi. — Disegno a penna e bistro d'E. Burri, 1845 (1).
 

Sorgeva all'imboccatura di via della Costa Scarpuccia (2), quasi di contro a Santa Lucia dei Magnoli, ed era attaccato da un lato alla casa oggi Giuliani. Fu demolito intorno alla metà del sec. XIX, e nella casa, in sua corrispondenza, fatto un terzo arco di bottega. Alla scaletta, sottoposta al tabernacoletto, fu sostituito un terrazzino, e il muro di sostegno dell'orto a destra sistemato con sacrificio di parte della botteguccia fronteggiante.

N.B.
Vasco Pratolini in Cronaca familiare racconta al fratello, morto giovane: «Ti venivamo a trovare sul colle, quasi tutti i giorni. Si saliva Costa de’ Magnoli, Costa Scarpuccia, era estate, luglio; ogni volta, finita l’ascesa, io volevo trattenermi a guardare San Giorgio e il Drago, scolpiti sulla Porta; la nonna mi tirava per mano. Gli ulivi erano bianchi sotto il sole, emergevano con tutti i rami dai muretti in cui è incassata la via San Leonardo. Al di là, i campi arati, perfetti, in leggera pendenza; un gran frinire di cicale, e farfalle smarrite nella luce. Non incontravamo mai nessuno, raramente dai campi proveniva una voce. I cancelli delle ville erano sempre chiusi. Camminavo apposta battendo i tacchi perché l’eco fosse più forte».


 


Costa Scarpuccia in una stampa settecentesca.




Costa Scarpuccia in una cartolina del Novecento




Costa Scarpuccia oggi

 

Tratto da Corrado Ricci, Cento vedute di Firenze Antica, Firenze, Fratelli Alinari Editori, 1906.

(1) Emilio Burci (1811-1887).
(2) A Firenze il nomignolo di “costa” viene usato per quelle strade di forte pendenza, tanto ripida da assomigliare a una scarpata, ma la nostra via di breve lunghezza e quindi a una “scarpuccia”.

I vecchi libri raccontano


Figure femminili nel 1899


Più volte mi è capitato di pensare, che si potrebbe ritrarre, cosi in punta di penna, la vita antica fiorentina delineandola con figure femminili: dalle...

Leggi ora!

Ritorno a casa, Firenze


Sono divenuto impaziente — vorrei avere le ali ai piedi — il treno fila via veloce, ma a me sembra che vada troppo piano.

Leggi ora!

Fiorentino maleducato o ironico?


I veri fiorentini sono maleducati, arroganti e presuntuosi? No, sono ironici, realisti e guardano l'oggi con occhio critico.

Leggi ora!

Gli Spazzaturai


La pulizia delle strade, finché poi non fu data in appalto, si faceva dai forzati, che con la catena al fianco, legati a coppia...

Leggi ora!

Visite guidate

Insieme cercheremo di comprendere i caratteri salienti di una antichissima, affascinante religione....
Una lezione tutta dedicata al più grande poeta del Medioevo, arrivato fino ad aggi e giustamente...
Passeggiata per pigri al Parco delle Cascine.
Il percorso farà scoprire i luoghi della città in cui Dante camminò e visse. Traccia dopo...