04 Ottobre 2020 · 3223 Views

L'Arco dei Pizzicotti

L'Arco dei Pizzicotti
 
 Giuseppe Conti, Firenze Vecchia, Firenze, Tipografia di S. Landi, dirett. dell'Arte della Stampa.
"Dopo la demolizione dell’arco di Santa Trinità, che si chiamava volgarmente anche l'Arco de’ Pizzicotti perchè essendo stretta la strada libertini nella folla si approfittavano per fare i pizzicotti alle donne".
 


 
Tratto da PalazzoSpinelli.org
"Nel 1823, per rendere più agevole il traffico sul lungarno, l'edificio fu decurtato della porzione che inglobava la volta detta dei Pizzicotti (un arco che giungeva fino all'Arno creando una vistosa strozzatura sui lungarni) per volere di Ferdinando III, con affidamento dell'incarico e del progetto generale all'architetto Luigi de Cambray Digny, che si avvalse di Bartolomeo Silvestri e Giuseppe Casini per le demolizioni, e di Giuseppe Cacialli e Gaetano Baccani per i lavori di ricostruzione."

 

 
Tra le note curiose è che all’angolo con il ponte Santa Trinita esisteva un famoso caffè noto come “Caffè dell’Arco” e poi “dell’Arco demolito” dove i fiorentini andavano a gustare il sorbetto al limone. L’arco è ancora molto ben visibile nella veduta di Fabio Borbottoni, conservata a Palazzo Spini Feroni.




 

Curiosità


Palazzo Pitti: la Sala Bianca


Tra i lavori eseguiti alle stanze del Granduca Pietro Leopoldo di Lorena nel palazzo, negli anni 1774-76, i fratelli Albertolli trasformarono, l'antico Salone...

Leggi ora!

Tettoia dei Pisani


Sulla Piazza della Signoria, di fronte a Palazzo Vecchio esisteva un gruppo informe di fabbricati, differenti sia per dimensioni che per altezza e tipo.

Leggi ora!

Falsificare l'arte


"Anche il Louvre sarebbe ingannato con la famosa Vergine delle Rocce di Leonardo, se è autentica quella della Galleria nazionale di Londra"

Leggi ora!

Quartieri e Confaloni, le antiche divisioni


La città di Firenze dal 1343 è divisa in quattro quartieri storici. Caratterizzate ognuna da un colore, le quattro suddivisioni prendono il loro nome da un...

Leggi ora!

Visite guidate

Il Museo Nazionale del Bargello è dedicato alla scultura, soprattutto rinascimentale
Gioco dedicato ai bambini di 6 -11 anni . Accompagnati dai genitori.
Ingresso gratuito ai possessori della "Card del Fiorentino".
“Dal Cupolone si vede il Vesuvio” diceva Riccardo Marasco