12 Febbraio 2015 · 13278 Views

Lo scomparso Comune di Pellegrino

Lo scomparso Comune di "Pellegrino"
 
Il comune del Pellegrino si distingueva per non avere un capoluogo vero e proprio e derivava il suo nome dal vicino e celeberrimo Ospedale del Pellegrino di Porta San Gallo. La sede comunale era posta sulla via Bolognese, nell'attuale zona del Ponte Rosso. (Oggi via del Pellegrino si trova tra via Faentina e via Bolognese a Firenze, in quei precisi luoghi, a testimonianza dell'esistenza del vecchio comune). Il suo territorio si estendeva per circa 21,5 km², comprendendo una fetta di territorio che andava dal fiume Arno alla valle del Terzolle e in cui ricadevano il celeberrimo Parco delle Cascine e le località di Careggi, Montughi, Novoli, Il Pino, Polverosa, Rifredi, Serpiolle e Trespiano.
 
Al momento della soppressione, il comune contava poco meno di 10000 abitanti ed il suo stemma, evidentemente derivato dal toponimo, raffigurava un pellegrino con bastone. I suoi confini erano compresi tra i comuni di Firenze, Brozzi, Sesto Fiorentino e Fiesole.





Curiosità


Quartieri e Confaloni, le antiche divisioni


La città di Firenze dal 1343 è divisa in quattro quartieri storici. Caratterizzate ognuna da un colore, le quattro suddivisioni prendono il loro nome da un...

Leggi ora!

Palazzo Pitti: la Sala Bianca


Tra i lavori eseguiti alle stanze del Granduca Pietro Leopoldo di Lorena nel palazzo, negli anni 1774-76, i fratelli Albertolli trasformarono, l'antico Salone...

Leggi ora!

Festa degli Omaggi al tempo del Granduca


Comparivano la mattina per tempo i Paliotti portati ciascuno da un uomo a cavallo, tanto dello Stato Fiorentino che del Senese, i primi avanti l'Arte dei...

Leggi ora!

Ben venuto straniero


Tanti anni fa, era il 1998, un caro amico mi inviò queste due righe sul nostro amato Poeta, l'ho ritrovato per puro caso, mi sembra ancora simpatico e...

Leggi ora!

Visite guidate

Museo di San Marco. Visiteremo gli splendidi spazi architettonici del convento, delle celle e del...
Un piccolo scrigno di una bellezza straordinaria che ci racconta la prestigiosa manifattura delle...
Fai giocare i tuoi bambini con professioniste del divertimento.
“Dal Cupolone si vede il Vesuvio” diceva Riccardo Marasco