25 Ottobre 2018 · 1580 Views

L'antipapa Giovanni XXIII

Papa Giovanni XXIII
Baldassarre Coscia
 
 
 
Foto 1

Sepolcro di Papa Giovanni XXIII (foto 1) — Baldassarre Coscia napoletano, uomo di rara Intelligenza e di ardire straordinario, dopo essere stato mercante, soldato, marinaro, era giunto fino a sedere sulla cattedra di S. Pietro assumendo il titolo di Papa Giovanni XXII. Però, deposto dal concilio di Costanza insieme con due antipapi, tenuto in prigione vari anni e liberato dopo essersi sottomesso a Martino V (1), accettò il più modesto titolo cardinalizio e se ne venne a stare a Firenze. Qui contrasse amicizia con Cosimo de' Medici, con Niccolò da lizzano, Bartolommeo Valori, Giovanni de' Medici (2) che molto l'ebbero caro; ma poco godè la tranquillità della vita, perchè l'11 di Gennaio del 1418 moriva nella casa dei Chiarucci da S. Maria Maggiore.
Sepolto in
S. Giovanni, gli esecutori testamentari di lui commisero a Donatello l'incarico di erigergli un mausoleo che riuscì addirittura sontuoso. La figura del Papa in bronzo dorato giace sopra ad un letto che posa sopra a teste e branche di leone e che è sormontato da una tenda a baldacchino (foto 2). Sopra al letto c'è un bassorilievo con la Madonna e Gesù (foto 3): sotto due geni nudi (foto 4) sostengono l'iscrizione nella quale si legge: Joannes quondam papa XXIII — obiit Florentie anno Domini MCCCCXVIII XI Kalendas Januarii (3) Nella parte inferiore dal mausoleo, divise da ricchi pilastri sono tre nicchie (foto 5) con la statua della Fede, della Speranza e della Carità. Donatello fece di sua mano la statua del morto e quella della Speranza e della Carità dando ad eseguire all'amico suo Michelozzo quella della Fede. Il sarcofago del Coscia è indubbiamente da annoverarsi come uno dei più splendidi monumenti funebri di quel secolo.



(1) Martino V, nato Ottone Colonna, è stato il 206º Papa della Chiesa cattolica dal 1417 fino alla sua morte. Martino V fu eletto dal concilio di Costanza, concilio che doveva risolvere lo scisma prodottosi all'interno della Chiesa a seguito del trasferimento della curia da Avignone a Roma.​ (
Treccani)
(2) Giovanni di Bicci de' Medici pagò il riscatto quando Baldassarre venne arrestato per le sue controverse al Concilio di Costanza.
(3) «Giovanni XXIII, un tempo Papa, morì a Firenze nell'Anno del Signore 1419, 11 giorni prima delle calende di gennaio»​
 



Foto 2




Foto 3




Foto 4




Foto 5

Arte


La Madonna dell'Impannata di Raffaello


La Madonna dell'Impannata è un dipinto a olio su tavola (158x125 cm) di Raffaello Sanzio con aiuti, databile al 1513-1514 circa e conservato nella Galleria...

Leggi ora!

Palazzo Pitti: La Carità Educatrice


Commissionata da Ferdinando III con contratto stipulato il 6 giugno 1817. Destinata inizialmente alla Villa del Poggio Imperiale, nel 1836 Leopoldo II decise...

Leggi ora!

Pier Francesco Fiorentino, seconda parte


Il tipo di Madonna amato da Pier Francesco si mostra in una tavola, la Vergine tiene in grembo il Bambino seduto, che stringe un uccellino fra le mani.

Leggi ora!

Cristiano Banti


Banti volle che tutte le lettere a lui indirizzate nelle quali vi era testimonianza delle ristrettezze economiche degli artisti fossero distrutte alla sua...

Leggi ora!

Visite guidate

Ingresso gratuito illimitato ai possessori della "Card del Fiorentino". Sconto ai possessori della...
La Galleria deve la sua vasta popolarità alla presenza di alcune sculture di Michelangelo: i...
Visita con noi le sale affrescate granducali ed il soffitto squisitamente dorato e il dipinto del...
Sapremo cosa univa Botticelli e Leonardo, scopriremo cos'erano le "stufe" e le "tamburazioni"....