26 Marzo 2018 · 6563 Views

Federico Andreotti, pittore

Federico Andreotti
(Firenze, 6 marzo 1847 – Firenze, 1930)
 
Andreotti (Federico) esimio pittore fiorentino, nato in Firenze il 6 marzo 1847; studiò con Angiolo Tricca, Stefano Ussi ed all'Accadema fiorentina di Belle Arti, ove vinse, per concorso, una pensione, e dalla quale ebbe il titolo di professore.
 

La Serenata

Molto dipinse, a tempera ed a fresco, per decorazione, a Firenze, a Roma e in altre città d'Italia. Ma i suoi quadretti di genere, ne' quali riproduce con verità i costumi de' secoli decimosettimo e decimottavo, sono specialmente progiati. Citiamo, tra gli altri: I Crapuloni; La taverna; La Riconciliazione; Il maestro di musica; A chi dei due; Una battuta d'aspetto; Il ritorno dal campo; Mezza figura di vecchio; Il Nonno; La Danza interrotta; Idillio campestre.

Tratto da Angelo De Gubernatis - Ugo Matini, Dizionario degli artisti italiani viventi, pittori, scultori e architetti, Firenze, Tip. dei successori Le Monnier, 1889​

Angelo De Gubernatis (Torino, 7 aprile 1840 – Roma, 26 febbraio 1913) è stato uno scrittore, linguista e orientalista italiano. Nel 1906 fu candidato al Premio Nobel per la letteratura. Una parte delle sue collezioni di reperti raccolte nei suoi viaggi in India è confluita nel Museo Antropologico di Firenze. (
Fonte Treccani)

 

Bellezza Zingaresca


Lettera d'amore

 

Arte


Luigi Bechi, pittore


il suo esordio avvenne nella città natale nel 1861, quando, per i tre dipinti Michelangelo che veglia il servo Urbino morente, Susanna e Agar, ebbe un premio...

Leggi ora!

Pala di Antonello da Messina


Dal 3 Novembre scorso, per quindici anni, sarà possibile ammirare agli Uffizi il trittico con la Madonna col Bambino, angeli e i Santi Giovanni e Benedetto...

Leggi ora!

Annunciazione di Alesso Baldovinetti


La scena è ambientata in una loggia, chiusa sullo sfondo da un alto muro oltre il quale spuntano le cime di alcuni alberi, come cipressi e un albero da...

Leggi ora!

La Madonna dell'Impannata di Raffaello


La Madonna dell'Impannata è un dipinto a olio su tavola (158x125 cm) di Raffaello Sanzio con aiuti, databile al 1513-1514 circa e conservato nella Galleria...

Leggi ora!

Visite guidate

Caccia alla storia e al divertimento. Anche nelle calde sere, da maggio a settembre, tempo...
Tempio Maggiore Israelita di Firenze, e dopo andremo al ristorante kosher, se siete interessati.
Urban Trekking. Passeggiata da Piazza Santa Croce fino a San Miniato passando dal Piazzale...
Ona, ona, ona ma che bella rificolona la mia l’è co’ fiocchi, la tua l’è co’ pidocchi...