07 Marzo 2018 · 1641 Views

Eugenio Agneni, pittore

Eugenio Agneni

 
Famoso anche per essere stato amico di Giuseppe Mazzini e per avere dipinto "Spiriti dei Grandi Fiorentini che protestano contro le invasioni straniere" oggi al Museo Civico di Torino,


Agneni (Eugenio) pittore frescante romano, nato a Sutri presso Roma nel 1819.
Allievo del Coghetti, a diciott'anni eseguiva già alcuni quadri di soggetto sacro e di grandi dimensioni per chiese. Nel 1847 fu adoprato dal Papa Pio Nono a decorare la Sala del Trono del Quirinale. Nel 1849, prese parte alla difesa di Roma; quindi si recò a Savona per aiutarvi il suo maestro Coghetti, che lavorava agli affreschi della cattedrale. In Genova decorò i palazzi Rocca, Solari, Piuma; nel 1852 lo troviamo a Parigi, intento a decorare il Louvre, poi a Londra, per decorare il salone della regina in Covent Garden.

 

Busto Eugenio Agneni al Gianicolo a Roma


Coi moti del 1859, fece ritorno in Italia, seguì Garibaldi nelle sue prime campagne e si ridusse a vivere in Firenze, ove rimase fino a che non s'apersero, con la breccia di Porta Pia, le mura di Roma, ove fece ritorno. Oltre ai molti affreschi da lui condotti a compimento, dipinse un gran quadro rappresentante gli Spiriti dei Grandi Fiorentini che protestano contro le invasioni straniere. Questo quadro trovasi ora nel Museo Civico di Torino.

Tratto da Angelo De Gubernatis - Ugo Matini, Dizionario degli artisti italiani viventi, pittori, scultori e architetti, Firenze, Tip. dei successori Le Monnier, 1889​

Angelo De Gubernatis (Torino, 7 aprile 1840 – Roma, 26 febbraio 1913) è stato uno scrittore, linguista e orientalista italiano.

Nel 1906 fu candidato al Premio Nobel per la letteratura.
Una parte delle sue collezioni di reperti raccolte nei suoi viaggi in India è confluita nel Museo Antropologico di Firenze. (
Fonte Treccani)

 

Eugenio Agneni, Spiriti dei Grandi Fiorentini che protestano contro le invasioni straniere
 
 

Arte


La Fortezza di Botticelli


La Fortezza fa parte della serie delle tavole che costituivano le spalliere del banco del Tribunale di Mercatanzia raffiguranti le Virtú.

Leggi ora!

Palazzo Pitti: Le Conseguenza della Guerra


Le Conseguenze della guerra è un dipinto a olio su tela (206x305 cm) di Pieter Paul Rubens, databile al 1637-1638 e conservato nella Galleria Palatina a...

Leggi ora!

Sant'Anna Metterza


La pala è menzionata per la prima volta nella chiesa fiorentina di Sant'Ambrogio, dove Vasari la vide nel 1568 e la assegnò a Masaccio. Verso il 1813 entrò...

Leggi ora!

Niccolò Barabino, pittore


A Firenze, partecipò alla decorazione della nuova facciata del Duomo di Santa Maria del Fiore, disegnando i cartoni per i mosaici delle lunette dei portali.

Leggi ora!

Visite guidate

Il nuovo palazzo della famiglia Medici, che prima abitavano nella zona di Piazza della Repubblica,...
Oltre 750 opere per 720 anni di storia. La maggiore concentrazione di scultura monumentale...
Le Cappelle Medicee fanno parte del complesso della Basilica di San Lorenzo, e costituiscono il...
all’antica chiesa di Santa Maria Novella, eretta nel X secolo. Ingresso gratuito per i residenti...