19 Ottobre 2015 · 12520 Views

Palazzo Pitti: I Quattro Filosofi

I Quattro Filosofi
 
I Quattro Filosofi è un olio su tavola datato 1611-1612 ca del pittore fiammingo Pieter Paul Rubens, attualmente esposto a Palazzo Pitti. 
L'opera, la cui origine rimane ancora oggi sconosciuta, è uno dei più alti esempi della ritrattistica seicentesca; nel 1799 fu portato a Parigi ed esposto al Museo del Louvre l'anno successivo, nel 1814 fece ritorno a Firenze come molte altre opere dopo la caduta di Napoleone.
Disposti attorno ad un tavolo adornato da un tappeto di foggia orientale su cui sono poggiati pesanti volumi, penne e un calamaio, si trovano quattro figure maschili di età eterogenee: cominciando da sinistra l'autoritratto di Rubens, l'unico personaggio disposto in piedi, poi a seguire suo fratello Filippo, il di lui maestro filosofo Giusto Lipsio e Giovanni van de Wouvere, allievo di Giusto e caro amico dei due fratelli. Sullo sfondo si svela una veduta del colle romano del Palatino con la chiesa di S. Teodoro, ma la chiave di lettura dell'opera è data dalla nicchia sulla destra. All'interno è esposto  un busto marmoreo raffigurante Seneca, la scultura apparteneva alla collezione del bibliotecario del cardinale Farnese Fulvio Orsini; di fronte è posizionato un piccolo vaso con quattro tulipani, chiara allusione agli astanti raffigurati nell'opera: i due sfioriti indicano la morte del fratello di Rubens e del suo maestro, sottolineata dalla fissità dei suoi occhi vitrei, mentre i due tulipani appena dischiusi rimandano agli altri due uomini ancora viventi. A dare una nota di intimità e quotidianità all'ambiente contribuisce la presenza di uno dei cani di Giovanni, nell'angolo a destra, di cui si conosce anche il nome: Mopsulus.
L'artista con le sue pennellate cariche di colore intriso di luce ci ha offerto un brano di familiare realismo e al contempo un grande omaggio alla latinità.

 
I Quattro Filosofi è un olio su tavola datato 1611-1612 ca del pittore fiammingo Pieter Paul Rubens, attualmente esposto a Palazzo Pitti.

Pieter Paul Rubens, 1611-1612, Galleria Palatina, Firenze
 
© Marco Bartocci Guida Turistica per Firenze e provincia.

Arte


Evangelia Syriace conscripta


Biblioteca Laurenziana. Le miniature dei Vangeli Rabbula sono molto realistiche e in particolare quelle che rappresentano la Crocifissione, l'Ascensione e la...

Leggi ora!

Luigi Frullini, intagliatore


Luigi Frullini riscosse il primo successo nel 1861 all'Esposizione nazionale italiana di Firenze dove furono premiati due bassorilievi in giuggiolo per un...

Leggi ora!

Confronto fra Botticelli e Pollaiolo


San Sebastiano: Antonio Pollaiuolo lanciava il grido disperato del martirio crudele, Sandro Botticelli, più semplice e più puro, innalza a Dio la preghiera...

Leggi ora!

Giuditta e Oloferne di Botticelli


Il genio poetico del Botticelli ha rivestito delle più belle parole l'antica e tragica storia sacra, così che questo piccolo quadro è una delle opere più...

Leggi ora!

Visite guidate

Ingresso gratuito ai possessori della "Card del Fiorentino".
Urban Trekking. Passeggiata da Piazza Santa Croce fino a San Miniato passando dal Piazzale...
Vi proponiamo un tour diverso che vi farà vedere da una prospettiva del tutto nuova il cuore di...